Autore: Dino.

Ingredienti:

  • un kg di carciofini;
  • due bicchieri di aceto bianco;
  • due bicchieri di vino bianco trebbiano d’Abruzzo;
  • due bicchieri di olio extravergine di oliva;
  • tre cucchiai di sale grosso;
  • tre cucchiai di zucchero.

Preparare i carciofini tagliandone la punta ed eliminando la parte esterna legnosa e buttandoli, man mano, in acqua additivata con un po’ di aceto per evitare che anneriscano (inutile sprecare i limoni).

Mettere tutti gli altri ingredienti in una pentola d’acciaio inox e portare ad ebollizione; aggiungere i carciofini e riportare rapidamente ad ebollizione, lasciar cuocere per 3-4 minuti, a seconda della grandezza dei carciofini ed invasare a caldo coprendo con il liquido di cottura. Proteggere i barattoli con un panno e far raffreddare. Continuare con gli altri carciofini fino ad esaurimento del liquido e/o aggiungendo altre dosi degli ingredienti.Attenzione ai tappi: i vapori che si sviluppano sono corrosivi e possono intaccare i tappi non di qualita’ provocando delle gocce nerastre sgradevoli. L’inconveniente non si verifica con i tappi tipo “quattro stagioni”.Si conservano anche per alcuni anni, ma é meglio consumarli entro l’inverno successivo. Durante la conservazione i carciofini in superfice diventeranno piu’ scuri per effetto dell’olio che sara’ salito in alto, ma saranno ugualmente buoni.

 

 

 

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close