Autore: Dino.

Ingredienti:

  • un mazzetto di asparagi selvatici;
  • uova quante bastano;
  • olio;
  • uno/due cucchiai d’acqua;
  • sale.

Mettere in una padella l’olio, l’acqua, gli asparagi selvatici spezzettati, il sale e far cuocere lentamente finché l’acqua non sarà asciugata tutta e gli asparagi comincino a friggere. Aggiungere le uova e continuare come al solito.

Fate una passeggiata lungo le stradine di campagna a fine inverno ed a primavera (pochi lo sanno, ma, seppure in quantità molto minore, gli asparagi selvatici “ricacciano” anche ad ottobre), raccogliete un po’ di asparagi.Oggi i ragazzi non “perdono tempo” in queste cose ed asparagi e verdure selvatiche abbondano più che in passato. Appena a casa cuoceteli perché tendono ad indurirsi rapidamente. La parte da utilizzare é quella che riuscirete a spezzare di netto cominciando dalle punte. Se proprio non c’é tempo per prepararli subito metterli con la base nell’acqua. Gli Asparagi vanno raccolti aiutandosi con un bastone ed un paio di guanti da lavoro, per non graffiarsi e perché é sempre possibile l’incontro con qualche serpentello.